Come Giocare in Borsa: Imparare a Giocare da Casa, Simulazione e Convenienza

Capire come giocare in Borsa è un processo graduale e decisamente in salita, checché se ne dica. Altro che intuito e coraggio, come viene riportato in maniera alquanto approssimativa su alcuni siti. Queste doti possono fare sì la differenza, ma non da sole (a meno di casi fortuiti). La lettura dei numeri, la conoscenza dei mercati finanziari, le doti analitiche, l’essere proattivi, la capacità di intuire i cambiamenti del mercato, oggigiorno imprevedibile, sono ciò che occorre per giocare in Borsa. Per l’occasione, se ami gli investimenti con probabilità di lauti profitti, a fronte di soglie di rischio elevate, eccoti una guida completa per iniziare a imparare a giocare in Borsa con il trading.

Come già anticipato, investire in Borsa è tutto fuorché un gioco e l’apprendimento delle tecniche più complesse necessita per forza di cose di un tot di tempo. Prima di iniziare con il trading, urge una fase preliminare di studio sui principi dei mercati. Appresi i primi fondamenti teorici, si può optare per l’apertura di un conto demo. Di piattaforme di trading online che mettono a disposizione questo strumento ce ne sono davvero molte. Il vantaggio per il novizio, alle prime armi nel campo del trading online, è che i soldi gestiti sono solo virtuali. Dalle prime mosse, si potranno iniziare a comprendere le dinamiche di settore, senza correre l’inutile rischio di mandare soldi in fumo. E questo è di fondamentale importanza nella fase preliminare.

Quali piattaforme sono consigliate con il conto demo?

Come già sottolineato, il conto demo è il top per iniziare a fare pratica prima di investire in Borsa con il trading online. Tra le migliori proposte a tema, segnaliamo 24option.com, markets.com e itrader.com. Se non hai dalla tua un budget di una certa entità, puoi emulare anche le strategie degli altri trader (copytrading), fidandoti ciecamente del loro operato. E’ sufficiente aprire un conto demo, depositare 100 euro di soglia minima ed iniziare a prendere dimestichezza con i numerosi strumenti che la piattaforma online ti mette a disposizione in qualità di trader.

Solo in seguito è possibile passare alle piattaforme che propongono CFD

I Contract for Difference, meglio conosciuti come CFD, costituiscono essenzialmente lo strumento ideale per negoziare online, in quanto, tramite i sistemi automatizzati dei vari broker online, ti permettono di concludere transazioni in tempistiche relativamente immediate. Fare affidamento su una piattaforma che ti offra la possibilità di poter contare sulle basi per iniziare, quali i materiali didattici a costo zero, e che si presenti in modo intuitivo in fase di utilizzo è una conditio sine qua non.

Il vantaggio del trading forex rispetto ad altre forme di investimento, a partire dalla compravendita di azioni, è che il livello di burocrazia è ridotto all’osso. I contratti per differenza (CFD) non fanno altro che seguire l’andamento di un titolo azionario, di un indice o di una valuta che in gergo tecnico vengono chiamati titolo sottostanti. Questi possono essere scambiati, acquistati o venduti. I consa differiscono CFD e azioni? I primi non danno diritto di voto ai detentori, pur offrendo utili e dividendi, proprio come i secondi.

Addentrandoci nei tecnicismi, i CFD assicurano lo scambio avviene sul risultato che scaturisce dalla sottrazione del prezzo di chiusura dal prezzo di apertura di un titolo sottostante. In quanto trader che negozia i CFD, il risultato ottenuto è positivo a fronte dell’acquisto di un titolo sottostante prima che vada incontro al rialzo; di converso, a dronte della vendita di un titolo sottostante, prima che questo vada in ribasso, il risultato ottenuto avrà segno meno. Tirando le somme, bisogna vendere nel momento in cui si crede che il titolo tenda al ribasso, acquistare se si pensa che il titolo sia protagonista di un rialzo.

Borsa e trading, Simulazione e Investimento anche da Casa

In definitiva, investire in Borsa è possibile tramite l’acquisto di titoli derivati oppure mediante l’acquisto di azioni. Per chi è alle prime armi, la scelta più saggia e meno rischiosa è senza ombra di dubbio la prima. Per ciò che concerne l’acquisto diretto di titoli azionari, è necessario aprire un conto deputato alla loro custodia. La scelta si rivela poco pratica, perché c’è un bollo da pagare sul deposito. E, diciamolo pure, è piuttosto caro. Senza contare poi le commissioni elevate delle banche. Andare ad investire con i CFD in Borsa non comporta commissioni da pagare. Ed il servizio ottenuto è di qualità senza ombra di dubbio superiore rispetto a quello che gli istituti bancari di turno offrono.

Meno burocrazia, operato in un mercato assolutamente regolamentato e tempistiche ridotte. Questi in estrema sintesi i tre principali vantaggi per cui vale la pena imparare a giocare in Borsa con il trading online. Acquistato un titolo, la possibilità di rivendita è pressoché immediata. Il tutto con l’unico intento di sfruttare al melio le variazioni di prezzo. A tal proposito, tra gli addetti ai lavori quando si parla di trading online, il più delle volte l’attività viene denominata daytrading, vale a dire trading del giorno.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.