Conto Bancoposta: Costi, Come Aprire un Conto Corrente Bancoposta Online

Sempre più spesso chi vuole aprire un conto, si rivolge ad un Ufficio Postale perché ci sono tanti vantaggi e opzioni nei confronti di una normale banca. Esistono diversi tipi di conto che le Poste Italiane hanno studiato per i loro clienti, da quelli standard a quelli molto più dettagliati e specifici. Aprire un conto postale, oggi non è più difficile come un tempo, perché le Poste Italiane svolgono sempre più azioni simili alle banche.

La scelta di aprire un conto postale è molto vasta; esistono conti BancoPosta standard, Bancoposta Più e Bancoposta Click. Tutti questi conti postali hanno specifiche caratteristiche. La maggior parte dei conti postali permettono di usufruire di tanti servizi come: l’accredito di uno stipendio o di pensioni, ricariche telefoniche, pagamento di bollette, prelievo di contanti oppure l’utilizzo della carta di debito Postamat, l’uso di Buoni Fruttiferi e di diversi prodotti finanziari. 

Aprire uno di questi conti è molto semplice, bisogna essere maggiorenni e non bisogna essere falliti, dopo questo bisogna presentarsi ad un qualsiasi Ufficio Postale e portare con se un documento d’identita e il codice fiscale. Prima di iniziare a compilare il modulo che ci viene consegnato, bisogna capire bene quale sia il conto postale che più ci conviene e ci riguarda; deciso questo si può procedere per l’apertura del conto. Se vogliamo aprire un conto cointestato basta che entrambe le persone si presentino in ufficio con i relativi documenti necessari. 

Dopo aver fatto questo il nostro conto sarà aperto e attivo in pochissimi minuti, solamente se sarà versato una piccola somma che accerta dell’avvenuta apertura del conto. Dopo questo ci verrà consegnato il libretto degli assegni e se vogliamo, può essere richiesta anche la carta di credito; a questo punto la procedura è conclusa. 

Tutta questa operazione è totalmente gratuita, ma come ogni servizio finanziario, ha un leggero costo; in questo caso si parla di un canone annuo, relativo al conto BancoPosta standard, del valore di circa 30,99 euro all’anno, ovvero 2,59 euro al mese. Se vogliamo ricevere il nostro estratto conto mensile o giornaliero il costo sarà di 1 euro. Se abbiamo intenzione di recedere, questa operazione può essere fatta in qualsiasi momento ed è totalmente gratuita. 

Come aprire un conto BancoPosta Online

Se abbiamo intenzione di evitare lunghe file per aprire un conto corrente BancoPosta, possiamo aprirne uno direttamente online, in questo caso prende il nome di BancoPosta Click. I vantaggi di aprire un conto online sono davvero molteplici, soprattutto riguardo ai costi di un normale conto postale. 

La procedura per aprire un conto online è la seguente: bisogna accedere al sito delle Poste Italiane e cliccando al sito dedicato del BancoPosta Click bisogna semplicemente registrarsi. Fatto questa operazione occorre aspettare un codice di attivazione che ci verrà mandato via SMS. Dopo aver compilato tutti i moduli richiesti con i nostri dati, bisogna possedere una Firma digitale, indispensabile per aprire un conto online. In seguito bisogna scaricare tutti i documenti compilati precedentemente e applicare la nostra Firma digitale; dopo questo si dovrà fare una scansione del documento d’identita e del codice fiscale. 

Poi riceveremo tramite Posta Prioritaria, le nostre coordinate bancarie della carta Postamat Click, il Codice Personale Telefonico e il PIN
Ricevuti tutti questi dati possiamo recarci presso l’Ufficio Postale in cui abbiamo fatto richiesta e consegnare la firma, poi ci verrà attivata la nostra carta Postamat Click e possiamo ritirare anche il Lettore BancoPosta per iniziare a svolgere tutti i servizi online in sicurezza. 

Anche in questo caso il conto online può essere cointestato come un normale conto postale. Questo conto online è totalmente gratuito e non presenta spese annue o mensili. Inoltre la carta Postamat che ci viene consegnata è totalmente gratuita. I costi delle operazioni sono davvero molto bassi, alcuni sono addirittura gratis, come ricariche telefoniche, versamenti e prelievi, pagamenti di utenze e bonifici. 


Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.