Investimenti Immobiliari: Come e Dove Investire in Italia e all’Estero, anche Senza Soldi

Investire in immobili, e in Italia e all’estero, oggi è totalmente diverso rispetto al passato. Il mito del mattone permane tuttora, nonostante il contesto economico attuale sia decisamente più instabile rispetto a molti anni fa. Il mondo degli immobili è decisamente ampio, per il semplice fatto che è possibile effettuare compravendite, saldo e stralcio, delle opzioni di acquisto, ma sono in pochi che pensano di primo acchito alle sublocazioni immobiliari. Vediamo con ordine tutte le possibilità di investimento immobiliare in Italia e all’estero.

Salta a Stralcio

Ribattezzata dagli addetti ai lavori come un’opportunità d’oro per tutti coloro che hanno passione nel mercato degli investimenti immobiliari, la modalità saldo e stralcio è una metodologia volta a rimuovere sostanzialmente un pignoramento. Quali sono i capisaldi di questa operazione win win? Ci si accorda con i creditori con l’intento di restituire il debito ad una somma economica più bassa in rapporto a quella originaria. In questo modo, si evita che l’immobile vada all’asta. In questo caso, infatti, in qualità di acquirente, ti ritroveresti a pagare di più, per via della presenza di altri soggetti che hanno il loro interesse. Se sei abile, hai tutta la possibilità di guadagnarci più soldi, rivendendolo in seguito al prezzo di mercato. Come già anticipato, il saldo e stralcio è una modalità win win, perché tutti i protagonisti effettivi ne traggono vantaggio e non vanno incontro a perdite.

Opzioni di acquisto

A fronte di situazioni critiche del mercato immobiliare, vi è l’opzione di acquisto che entra in gioco. Questa si differenzia dalla classica proposta di acquisto che risulta subordinata all’accettazione da parte del venditore. Il motivo? Chi vende resta vincolato al soggetto proponente per un arco temporale variabile dai 5 mesi ai 2 anni. In questo periodo, il venditore non ha più facoltà di trattare con altre parti l’immobile che è stato opzionato. Generalmente, l’opzione di acquisto è onerosa: trattasi di un importo a fondo perduto da versare in quanto prova effettiva della concrea intenzione di voler concludere la negoziazione.

Quand’è che di applica l’opzione di acquisto? Nel momento in cui l’immobile risulta subordinato alla cessione di un altro immobile o ancora nel momento in cui il cespite pronto all’acquisto è un’area edificabile e occorre tirare in ballo notai e legali vari per definire il permesso di costruzione. A seguito di eventuale mancato accordo tra le parti, è il proponente che ci perde, perché lo scioglimento del rapporto determina come conseguenza il dover lasciare sul campo l’importo economico versato.

Sublocazioni Immobiliari

Trattasi di un business al momento di nicchia, che ti consente di portare a termine in tempi ridotti e con pochissimi capitali un investimento immobiliare. Spesso si parla di investimento immobiliare senza soldi ed il concetto di fondo tutto è tranne che un’iperbole. Numeri alla mano, ci riferiamo ad importi economici che oscillano fra i 4.000 e i 6.000 euro attraverso cui potrai generare un flusso di capitale (cash flow) o meglio una rendita mensile che varierà dai 600 ai 1.300 euro al mese.

Investimenti Immobiliari

Investimenti Immobiliari

Il primo passo per un sublocatore professionista è quello di essere in grado di trovare degli immobili decisamente appetibili e al tempo stesso di entrare in contatto con proprietari seriamente intenzionati a cedere i loro immobili. Se questi immobili sono di grandi dimensioni e da risanare o da ristrutturare, le possibilità di riuscire ad effettuare una sublocazione immobiliare aumentano in maniera netta e radicale. Il motivo? I proprietari difficilmente riuscirebbero ad affittarli.

Investire in Immobili Senza Soldi

Sì, ma la cosa è fattibile solo per pochissime persone. La realtà delle cose ci dice che le possibilità sono bassissime. Non è facile trovare un venditore motivato che sia disposto non solo ad accettare un prezzo irrisorio, ma soprattutto tempistiche in linea con le intenzioni dell’acquirente. Non è poi detto che l’acquirente alle prime armi sia in grado di gestire la situazione. L’illusione in questione non deve essere data, a nostro giudizio, a chi si approccia al settore degli investimenti immobiliari.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.