L’andamento dei traghetti per la Sardegna, Prezzi e Tariffe in Aumento

Il flusso turistico degli italiani ogni anno è’ in costante mutamento: le località rinomate alcuni anni fa, nel tempo hanno concesso maggiori flussi ad altri luoghi del turismo, il normale mutamento imprevedibile delle masse di viagiatori, oggi incentivate nei viaggi su lunghe distanze dal costo dei biglietti aerei proporzionalmente minore rispetto ad anni fa. Ma una località dagli anni ’60 ad oggi non ha mai smesso di essere richiamo forte per nuovi turisti o conferma per coloro che da tempo non mutano la propria propensione per alcune località: la Sardegna.

Se dovessimo trovare una regina italiana dello slogan ‘stessa spiaggia, stesso mare’, parafrasando l’allegra canzonetta in voga proprio negli anni del boom sardo, l’isola tra Corsica e Sicilia, è sempre al top dei favori turistici. Per quale motivo? Le coste innanzitutto: frastagliate, rocciose, ghiaiose, lunghe spiagge dal colore del talco impalpabile o rosa come una cipria antica su alcuni litorali delle isolette dell’arcipelago settentrionale, la Sardegna su tutto il suo periplo offre località sempre diverse, mai omogenee con un unico comune denominatore: un mare che rispecchia con il cielo la tavolozza dei toni più belli del blu, dall’azzurrino turchese all’oltremare con mille sfumature anche nella stessa località.

Inoltre l’entroterra sardo in ogni periodo dell’anno offre occasioni d’incontro con una cultura unica in Italia, in Europa, nel mondo, tra feste di grande ed antico fascino, sospese tra il pagano pre-cristiano e il cattolicesimo tradizionale, un artigianato che il mondo ci invidia (gioielleria, tessile, coltelleria, lanifici etc.). Per tutti questi e per tanti altri motivi, arrivare in Sardegna Traghetti è sempre più facile grazie ai comodi collegamenti marittimi che dai maggiori porti italiani ed extra-confine (come ad esempio dai porti di Nizza, Tolone, Bonifacio), collegano i porti sardi dislocati in tutta l’isola.

Tra essi ricordiamo Santa Teresa di Gallura, Golfo Aranci, Olbia, Cagliari, Arbatax, Porto Torres, sei porti nei quali approdare grazie ad offerte di compagnie di traghettatura persone ed automezzi capillare, con ottime opportunità di rilasciare booking di biglietti scontati se preventivati per tempo, navi veloci o meno veloci ma dotate in ogni caso di servizi che agevolano la traversata marina con intrattenimenti e possibilità di dormire a bordo per le traversate notturne.

Se saprete quindi pianificare per tempo il vostro traghettamento dal porto a voi congeniale, le diverse compagnie offrono le loro navi nelle due modalità, classica e veloce, con possibilità di cuccette, ristoranti a bordo, piscine in molti casi sui ponti superiori, grigliate all’aperto, lounge bar interni, playgorund area per intrattenere i bambini durante la navigazione.
Insomma, il turismo moderno chiede qualità e convenienza nella stessa offerta ed i collegamenti marini implementano opportunità di traghettature diversificate a seconda dei porti d’approdo in tutto il periodo dell’anno. Ovviamente la bassa stagione vedrà meno partenze ma non importa: una vacanza in Sardegna non ha stagionalità perché la Sardegna vive ed esiste fuori dal tempo.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.